Chi sono?

Questo e’ un blog personale senza scopo di lucro, su cose che mi interessano e mi toccano in prima persona, spero interessi anche a te quello di cui scrivo.

Ho lavorato nella ricerca di mercato [marketing] in internet per anni,imparando dai migliori, sono uno sviluppatore di stampanti 3D, un libero pensatore e ho lavorato anche nel settore della moto, prima alla Laverda, come operaio montatore quando avevo 18 anni, poi alla Bimota come tecnico collaudatore, ho esperienza di vendita nel settore dell’argenteria e anche come venditore per la Millionaire quando ero al liceo, c’e’ chi mi ha chiamato un eclettico perche’ mi son sempre fatto tutto da solo,siti di eccommerce, cataloghi, liste di contatti ecc…ecc…

La rete e’ conoscenza, e Google, e’ la mamma delle ricerche, e’ bellissima la sua architettura. Il modo in cui funziona e’ fantastico, anche se io uso StartPage per motivi di sfera personale (privacy).

Soldi ne ho fatti pochi per il mio potenziale, e quando ne avevo offrivo a tutti quelli che mi stavano vicino senza voler niente in cambio, veramente, e questo sito senza scopo di lucro non penso che mi aiutera’ ad avere benessere economico, ma in questo mondo che si sta riscaldando velocemente, bisogna imparare a sacrificarsi per il bene del prossimo, se hai un argomento che ti interessa ma magari non sai come fare perche’ le notizie sono tutte in inglese prova a scrivermi, se posso magari traduco e posto sulla loro wiki o qua nel mio blog.

In rete bisogna sapersi muoversi e io sono in rete da piu’ di 20 anni, ma rimango un amatore avanzato in tutto quello che faccio, beh proprio tutto tutto no, comunque non sono esperto di sicurezza, so niente di cracking, non sono un esperto di crittografia.

Di una cosa son sicuro, del mio amore per i programmi e progetti liberi, mi piacciono perche’ a differenza dei programmi opensource sono incentrati sull’etica e la filosofia del progetto GNU.

Non uso cannabis, sono solo un consumatore di canapa da quando e’ stato liberalizzato il mercato in Europa anni fa.

Ho conosciuto un Console Italiano quando ero andato volontario nelle Filippine per aiutare i bambini di strada, lui si chiama Martin Brooke e mi ha portato alle Smoking Mountains a Tondo, le fotografai ma mi disse di non pubblicare niente in rete perche’ era un tipo una cosa nascosta, come nascondere un posto del genere ai satelliti non so come si faccia, le colonne di fumo che c’erano erano visibili secondo me anche dall’alto cosi come l’estensione del posto mi rende difficile credere che nessuno nella Comunita’ Internazionale non si fosse accorto del fatto. Misteri di questo mondo ‘globale’.

L’aspettativa di vita era di 31 annni circa, ho annusato odori e visto cose difficili da dimenticare, ma mi ricordero’ sempre dei Canossiani di Venezia che erano la’ con la missione di aiutare veramente chi vive il Terzo Mondo.

Io ero andato la’ per aiutare dei Salesiani, ma ho trovato un mondo corrotto dai vizi mortali, gente che usava i soldi donati per finanziare le loro attivita’ personali, e vivevo dove i tassisti avevano paura di entrare, questo perche’ in quel posto erano giusti e sapevano/avevano capito la mia indole che non e’ da missionario, come qualcuno pensa, ma da cittadino del mondo che ha visto con i proprio occhi, imparato da gente veramente valida come la dottoressa Palestini che mi ha aiutato a fare un evento gratuito all’Istituto Italiano di Cultura di New York negli anni 2002-2003 penso, era la direttrice all’epoca ma ho perso i suoi contatti, quell’evento anche se per un giorno di ritardo [colpa mia che avevo problemi con la mia ex dell’epoca che lavorava anche lei la’] l’ha presenziato un altro direttore che non mi ha lasciato una buona impressione, come invece aveva fatto Luongo dell’ICE che mi ha aiutato pure lui per un altro evento sempre a New York, di quel periodo ho una dedica firmata da Massimo e Lella Vignelli che vale una laurea, ma al momento non la posto perche’ c’e’ il mio nome ufficiale.

Stare all’estero mi ha fatto capire quanti Italiani ci siano che lavorano per il bene dell’Italia, mi piacerebbe che il nostro Stato iniziasse a pensare al nostro bene anche in Patria, non solo fuori sede.

Se hai capito chi sono,il mio numero di telefono e’ sempre quello, certo che mi piacerebbe risentirti!

Io ho viaggiato molto, incontrato e frequentato anche brutta gente, ma solo per colpa del proibizionismo, e a volte mi han rubato bagagli, oggetti personali, telefoni, tendo a perdere i contatti e gli appunti, soprattutto perche’ la vita mi ha insegnato che gli amici quelli veri come Emanuele del Calzaturificio Voltan non ti voltano mai le spalle nel momento del bisogno, ora, forse forse, e’ giunto il momento di dare indietro qualcosa, sotto forma di conoscenza, anche in rete a chi legge e capisce l’Italiano.

Se ti stai domandando perche’ non uso gli accenti ma l’apostrofo e’ perche’ uso la tastiera Inglese che e’ meglio per scrivere codice, confidando nella tua elasticita’ mentale.

Ho fatto il linguistico insieme a Manu e alla Greta, bei tempi, all’epoca eravamo felici davvero. Io lo sono anche ora, veramente felice, spero anche tu lo sia.

Se non lo sei cosa potrebbe darti la cultura del Software Libero che ti manca?

Ringrazio Candida TV per l’ispirante intervista a Richard Matthew Stallman [aka RMS] che ho visto decine e decine di volte cosi’ come l’ho mostrata alle decine e decine di persone che ho ospitato tramite CouchSurfing quando ancora valeva la pena di usarlo, ora sono solo su BeWelcome.org con il soprannome con il quale sono Manu puo’ chiamarmi senza che mi dia fastidio, sono stato anche biondo, all’epoca della Giulia F., una delle mie prime ragazze, di sicuro la prima che mi ha fleshato, e alla quale voglio veramente bene come il primo giorno, non e’ amore, solo una Vera Amicizia fra donna e uomo, grazie Giulia!

BeWelcome.org e’ pieno di Hackers! Vieni anche tu con noi! Ti diamo il benvenuto.

La mia serie preferita Evangelion, cosa ho imparato la? Che i grandi usano SoloAudio, come ho letto nel bagno del primo HackerSpace di Brussel quando ancora era in un garage, “va in rete con la telecamera a tuo rischio e pericolo“. La’ fuori da quel garage attrezzato ad Hackerspace, ho conosciuto lo sviluppatore di Debian Inglese che mi ha fleshato con la sua mente, come io ho fleshato la sua.

Mi ha spiegato come molti avessero lasciato Debian per avere una sedia ‘sicura’ nel mondo Linux, lasciando GNU. Ho gia’ scritto in questo blog sul software libero, questo perche’ io sviluppo in locale non in rete le mie creazioni. E scrivero’ come puoi farlo anche tu in maniera ‘potabile’.

Dani Pedrosa ha appena detto, sto scrivendo ascoltando la conferenza stampa del sito MOTOgp.com [penultima gara 2015] che seguo tramite il loro VideoPass, che il libro del regolamento della MOTOgp ha molte aree grige, anche in Italia la nostra legislatura ha aree grigie,abbiamo gia’ un social club per la cannabis LaPiantiamo.it per esempio.

Stanno aiutando malati ma e’ strano che tutti quelli che seguono LeIene lo sappiano e non ci siano social club come il loro ovunque visto che di malati da curare con la cannabis c’e’ ne sono penso in tutta Italia. Io ho seguito il Dottor Bob Melamed tramite il suo sito e video, e le malattie che cura la cannabis sono veramente molte. In Colorado e’ libera speriamo lo sia presto anche da noi. Medicina libera per tutti! Libera come in liberta’ di parola non come in gratis.

Uso un Nokia base, perche’ ha la torcia, ora puoi dirmi che anche il tuo telefonino/computer ha l’opzione torcia, ma la batteria ti dura tanto quanto la mia? Ho viaggiato abbastanza per sapere l’utilita’ di avere una fonte di luce, ti ricordi Manu, a casa di Andrea senza luce e al freddo? Per fortuna il mio telefono era attrezzato.

Giocare sull’ignoranza dovrebbe essere reato secondo me. Cosi come i lamer se han la maggiore eta’. Gli scripts kid son ragazzini d’eta’, la tolleranza l’ho imparata negli USA,l’aiutare il prossimo senza secondi fini dagli ITaliane/i. La condivisione da Richard Matthew Stallman.

Io preferisco le donne da sempre, al liceo uscivo con un gruppo di sole femmine , e non guardo il calcio perche’ mi pare da omo guardare culi maschili, capisco il calcio femminile, ma quello maschile?

@Tina te l’ho detto tante volte vogliamo bene alla stessa persona ma in modo diverso. Siamo Amici Veri noi due. Voglio bene anche a te Tina, veramente.

Non sta a scrivere il mio vero nome, uso un servizio di protezione dati per il dominio apposta per non ricevere chiamate da chi non capisce.

Finisco ringraziando la Giulia&Paolo del BongioTattooStudio di Padova per avermi permesso di togliermi la ruggine di dosso come blogger facendogli in cambio gratis il loro sito. Almeno la promessa di farvi finire in prima pagina di Google l’ho mantenuta no? Il vostro blog e’ spazio personale, Facebook e’ una multinazionale. Meglio tenere le foto sul vostro sito, soprattutto se no avete letto i termini d’uso. 😉

Robi dove sitto? Perso il tuo num tipo 2 giorni dopo che me lo hai ridato per l’ennesima volta!

Ciao Stefy, mitica musa.

by me.