OnAir

Ho deciso di dedicare una pagina ad OnAir magazine, perche’ mi piace come pubblicazione, li ho conosciuti anche loro all’IndicaSativaTrade e con dieci euro 2 riviste 2 cartine e 2 omaggi mi piace spendere soldi per progetti in cui credo.
Tutto il testo presente qua viene dal numero due della loro rivista che puoi consultare come PDF in linea qua. E’ presente anche il numero uno della loro rivista sul loro sito, ma ti lascio il piacere di sfogliare il loro sito invece di metterti il collegamento qua.
0nAir è una REALTA’ AntiPrò
è anti proibizione, anti oscurantismo ideologico, anti imposizione di modelli culturali,
è pro libera circolazione interattiva delle idee e dei saperi,
è pro creatività in tutte le sue pure forme,
è pro pensiero critico come elemento generativo di trasformazione del reale.
 Il mitico numero 1
Il mitico numero 1
Il numero due
Il numero due

OnAir2

 

L’ODE AL DENARO
*
Il denaro è come il Budda, col lavoro l’otterrai.
Trattienilo, svanirà. Non è tuo che per un attimo tra le tue mani,
ma queste mani non sono tue.
Lascialo fluire, non ti possiederà più.
Il denaro è di tutti, ma appartiene a sé stesso.
Il denaro porta la luce a chi lo usa per fare sbocciare il mondo,
e fa appassire chi per la propria gloria assimila l’anima alla sua fortuna.
Perché l’anima, lei, nella sua essenza è povertà.
Meno si è, più l’esistenza ci trasmette.
Il suono di una moneta che nessuno agita è molto più sconosciuto.
Anche se le nuvole occultano il sole, l’oro non smetterà di risplendere,
come l’anima che brilla del suo proprio splendore sotto l’osso e la carne.
Il denaro è come il sangue: se circola, è vita.
Il denaro è come Cristo: se lo condividi, ti benedice
Il denaro è come la donna, si dà a chi l’ama.
Figlio del sole, l’oro sembra sfuggirci dalle mani,
ma è il fulgore che mostra la strada.
Laviamolo dall’avarizia che c’insegna la morte,
fino a renderlo così invisibile quanto un diamante.
Non c’è differenza tra il denaro e la coscienza.
Non c’è differenza tra la coscienza e la morte.
Non c’è differenza tra la morte e la ricchezza.
Per essere ricco, colpisco con la mia lancia la Dea
E mi bagno del suo sangue.
Alejandro Jodorowsky

 

OnAir3

AAA/ ATTENZIONE:
LA DIREZIONE EDITORIALE, LA REDAZIONE E TUTTI COLORO CHE A VARIO TITOLO COL
LABORANO CON 0nAir, NON INTENDONO IN NESSUN MODO PROMUOVERE O INCENTIVA
RE CONDOTTE CHE SIANO VIETATE DALLE LEGGI VIGENTI IN QUEI PAESI DOVE LA RIVISTA
E’ DISTRIBUITA. TUTTE LE INFORMAZIONI SONO DUNQUE DA RITENERSI FINALIZZATE
ALLA DIFFUSIONE DI UNA PIU’ COMPLETA CONOSCENZA DEI FENOMENI E DEI TEMI TRAT
TATI, NEL PUBLICO CUI CI RIVOLGIAMO. IN AMBITO DI POLITICHE SOCIALI, CULTURALI E
SANITARIE 0nAir INTENDE CONCORRERE ALLA PROMOZIONE DELLA PROSPETTIVA PIù
GENERALE DI STRATEGIA DI RIDUZIONE DEL DANNO INDICATA DALL’UNIONE EUROPEA
COME PRIORITARIA.
LA DIREZIONE DECLINA DUNQUE OGNI RESPONSABILITA’ PER EVENTUALI USI IMPROPRI O
DISTORTI DLLE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL MAGAZINE.
E RICORDANDO A TUTTI I LETTORI CHE IN ITALIA IL POSSESSO E LA COLTIVAZIONE DI
CANNABIS SONO ATTUALMENTE VIETATI, LI INVITA A TENERSI COSTANTEMENTE AG
GIORNATI SULLE LEGISLAZIONI VIGENTI NEI LORO PAESI. 0nAir NON E’ RESPONSABILE DEI
CONTENUTI DELLE INSERZIONI COMMERCIALI PRESENTI NELLA RIVISTA.
ONAIR PROMUOVE, SOSTIENE E DIFENDE L’ART.21 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA : “TUTTI
HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA,
LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUò ESSERE SOGGETTA A LIMITAZIONI O CENSURE. SI PUò PROCEDERE A SEQUESTRO SOLTANTO PER ATTO MOTIVATO DALL’AUTORITà GIUDIZIARIA NEL CASO DI DELITTI PER I QUALI LA LEGGE SULLA
STAMPA ESPRESSAMENTE LO AUTORIZZI………………………..>*