Studio sul delta-9-tetracannabinolo (THC) per la cura del glaucoma allo stadio terminale ad angolo aperto

Traduzione non certificata da PubMed per l’articolo completo segui questo collegamento

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=12545695

Personalmente ho conosciute persone che mi hanno riferito che hanno avuti benefici con la cannabis per il trattamento del loro glaucoma per questo ho deciso di approfondire l’argomento con questa ricerca fatta in California.

Il glaucoma e’ una malattia dovuta all’aumento della pressione all’interno dell’occhio ed e’ una delle più frequenti cause di cecità nel mondo. In condizioni normali all’interno dell’occhio e’ presente un liquido che viene continuamente riassorbito e prodotto. In caso di glaucoma il liquido non viene riassorbito e aumenta la pressione intraoculare.

Studio sul delta-9-tetracannabinolo (THC) per la cura del glaucoma allo stadio terminale ad angolo aperto.

SCOPO:

Ci sono prove che i derivati dai cannabinoidi possono abbassare la pressione intraoculare. Alcuni pazienti con glaucoma sono convinti che sono privati di un trattamento funzionante. Il Research Advisory Panel della California ha quindi fondato il Programma di Ricerca Terapeutica sulla Cannabis per permettere accesso compassionevole ai derivati della cannabis. Sono stati raccolti dati per l’utilità e la tossicita’ di questi derivati.

METODO:

I pazienti furono medicati con delta-9-tetrocannabinoide oralmente con capsule o inalato oltre al loro regime terapeutico esistente.

RISULTATI:

Sebbene 20 oftalmologi siano stati approvati come investigatori, solo nove pazienti furono scelti per lo studio. Ci fu un iniziale diminuzione nella pressione intraoculare in tutti i pazienti, e il risultato cercato fu ottenuto in quattro dei nove pazienti. Comunque la diminuzione della pressione intraoculare non fu mantenuta e tutti i pazienti scelsero di smettere il trattamento dal primo al nono mese per ragioni diverse.

CONCLUSIONI:

Questo studio non controllato non casuale non permette una conclusione definitiva sull’efficacia o sulla tossicità dei cannabinoidi nel trattamento del glaucoma. C’è un impressione che questo trattamento possa abbassare la pressione intraoculare, ma lo sviluppo della tolleranza sembra limitare l’utilità di questo potenziale trattamento. Sia i pazienti che gli oftalmologi hanno molto apprezzato l’opportunità di partecipare in questo studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *